Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Idee
Cerca in Idee
 
Scusate il disagio
Giacomo Poretti
del trio Aldo, Giovanni e Giacomo
Plonto soccolso
Ricevo una lettera anonima che vi trasmetto.
«Io essele Pilippino che lavolale da signoli molto licchi, ma molto licchi. Chissà come fale a fale tanti soldi e non fale niente tutto giolno: tutto giolno spolcale e cambiale vestiti, e io pulile e lavale come somalo (non come uomo di colole che vende bolse finte, ma come animale con olecchie lunghe che sembla cavallo: somalo appunto!). Io lavolale da signoli licchi da tanti anni, lolo dale soldi giusti me, dale tledicesima e felie (che io passale a Milano su tellazzo di padlone pel dale acqua piante e pappa gatto, pelché se io andale vacanze Pilippine io no pelmesso pe tolnale). Io contento miei padloni ma io no pelmesso soggiorno che lolo volele dale me ma lolo dile: “Il governo non vuole tutti questi neri tra i piedi….”. Io essele daccoldo con govelno pelché neli no blavi pulile come noi Pilippini, e alola pelché no dale pelmesso solo noi Pilipini che avele pelle colole di mia padrona e pallale come mio padlone quando lui tolnale ubriaco da Happy aual? Altlo giolno io dolole pancia folte folte, mia padlona dile spaventata folse colica. Io idea: mettele scialpa Milan al collo poi dile Signola lei poltale me plonto soccolso. Lei plende Bmw, andale folte e anche sgommale, poi buttale giù da macchina in colsa quando manca cinquanta metli. Andale da dottole con tanto dolole e paula: se lui denuncia me io tolnale Pilippine. Lui visitato, poi chiede come mio nome e dove abitale, io dico mio nome è Altulo e abitale via Quadlonno, lui dice: “Non c’è bisogno di ubriacarsi tanto se la sua squadra perde… Le faccio un buscopan, poi si metta a letto».
La molale di questa stolia è che scialpa è più impoltante di pelmesso di soggiorno: la scialpa ti salva la vita!».
Un Pilippino

© FCSF – Popoli, maggio 2009
Tags
Aree tematiche
Aree geografiche