Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Cerca in Pics
 
 
2010. Oltre frontiera
Confini, frontiere, luoghi di scontro e incontro. I fotoreportage di Pics 2010 raccontano dimensioni ed esperienze negli spazi dove gli uomini si separano o si integrano, dove le diversità si toccano.
Il confine dentro la tenda
C’è solo una terra al mondo dove due potenze nucleari si fronteggiano con le armi in pugno: il Kashmir. Diviso tra India e Pakistan e segnato dalla violenza politica, questo territorio è stato a lungo uno spazio di convivenza tra religioni e culture. Alessandro Branca ha fotografato comunità che vivono su entrambi i lati del fronte

(dicembre 2010)

«Ospiti» dietro le sbarre

Scatti (non rubati) oltre le sbarre del Cie di Torino. Le immagini di Paolo Soriani descrivono ambienti e sensazioni delle persone rinchiuse in uno dei tredici centri italiani di identificazione ed espulsione per extracomunitari senza documenti. Uno spazio di confine dentro le nostre città

(novembre 2010)

Figli delle nuvole nel recinto

In un angolo del Sahara algerino, migliaia di saharawi vivono in esilio da decenni in campi dove conducono una vita precaria. Un confine minato li tiene a distanza dalla loro terra. Con le sue foto, Stefano Montesi testimonia la resistenza di un popolo quasi dimenticato

(ottobre 2010)

Arizona di caccia

Non solo centri di detenzione, monitor e pattuglie lungo la frontiera. Con la nuova legge locale sull’immigrazione, lo Stato degli Usa al confine con il Messico si erge a sceriffo contro qualsiasi persona in circolazione priva di documenti. Come raccontano le immagini di Gregory Bull

(agosto-settembre 2010)

Oltre il muro, Betlemme

Intorno alla città procedono spediti i lavori di costruzione del muro che separa israeliani e palestinesi, tra le proteste degli abitanti e dei pacifisti. Roberto Brancolini è andato a fotografare il simbolo della divisione e i murales che lo condannano

(giugno-luglio 2010)

Le divisioni dei curdi

A cavallo delle frontiere tra Iran, Iraq, Siria e Turchia, milioni di curdi vivono in modi diversi ma spesso drammatici le proprie divisioni e l’esperienza di essere minoranza. Marco Gualazzini ha fotografato molti volti di questo popolo fiero e in fermento

(maggio 2010)

L'Eden e la favela

Alle spalle della celebre spiaggia di Ipanema si arrampica una delle più grandi favelas di Rio. Antonio Mari ha fotografato la gente di Rocinha, «città nella città» che più di altre è simbolo delle divisioni economiche di tante metropoli del Sud del mondo

(aprile 2010)

Dove l'Europa è fortezza

Ceuta, città spagnola della costa marocchina, per molti migranti è il punto d’ingresso nella Ue. In questo luogo caldo della frontiera europea nel Mediterraneo, Ivo Saglietti racconta con le sue immagini in che modo si scontrano disperazione e politiche di chiusura

(marzo 2010)

Lungo il parallelo

A dividere la Corea, il 38º parallelo è l’ultimo impenetrabile tratto della «cortina di ferro», non solo segno di divisioni ideologiche, ma lascito di una guerra mai ufficialmente conclusa. Le immagini di Piergiorgio Pescali, che lo ha raggiunto da nord, sono una rara testimonianza della vita in uno dei Paesi più isolati del mondo

(febbraio 2010)

Ferite caucasiche

Cecenia, Ossezia, Nagorno-Karabakh: pochi luoghi al mondo sono segnati dalle fratture come queste e altre regioni del Caucaso.
Livio Senigalliesi ha documentato molte tragedie consumate lungo i nuovi confini: le sue immagini aprono i fotoreportage nel 2010 dedicati alle frontiere

(gennaio 2010)