Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Cerca in Pics
 
 
Oleg Klimov
Oleg Klimov è nato nel 1964 a Tomsk (Siberia) e vive a Mosca. Prima di dedicarsi alla fotografia ha studiato astrofisica all’Università di Kazan. Dal 1991 al 2004 ha lavorato per il quotidiano olandese NRC-Handelsblad e dal 2006 è membro dell’agenzia Photographer.ru. Ha esposto i suoi lavori in diverse mostre personali ad Amsterdam (1996, 2004), Bruxelles (2004) e Nizhny Novgorod (2002). Una sua personale dedicata alle violazioni dei diritti umani in Russia, To Russia with Love, è stata allestita nel 2002 da Amnesty International ad Amsterdam e a Londra e una sua retrospettiva sui conflitti nell’ex Unione Sovietica, intitolata It’s Just A War, è stata presentata in diverse città russe. Ha pubblicato alcuni libri fotografici dedicati ai diritti umani in Russia e alla guerra in Kosovo. Nel 2004, Heritage of an Empire: My Dooomed Homeland, sul collasso dell’Urss, è uscito anche in diversi Paesi europei. Dal 2005 insegna fotogiornalismo per la Objective Reality Foundation.
Senza rete

Nell'estremo oriente russo, dopo il crollo dell'economia sovietica, anche il mondo della pesca è stato abbandonato a se stesso. Privi di alternative di lavoro, gli uomini affrontano il mare al di fuori delle leggi e senza mezzi sicuri. Oleg Klimov si è imbarcato sui loro pescherecci

(novembre 2007)