Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Primo piano
Cerca in Primo Piano
 
No al taglio di sei uffici di corrispondenza Rai
Nell’ambito dei piani di risanamento aziendale, la Rai ha deciso di tagliare sei uffici di corrispondenza (Beirut, Buenos Aires, Istanbul, Nairobi, Nuova Delhi e Mosca) e il canale tematico Rai Med. Questo progetto, se andrà in porto, rischia di depauperare l’informazione sui Paesi del Sud del mondo fornita dall’emittente pubblica italiana.

Popoli, raccogliendo anche un invito della Federazione della stampa missionaria italiana (che in passato era scesa in campo per sollecitare la creazione dell'ufficio a Nairobi), ha deciso di aderire all’appello lanciato dalla Fnsi (il sindacato dei giornalisti), UsigRai (il sindacato dei giornalisti Rai) e da alcuni direttori di testate, per scongiurare lo smantellamento della rete di corrispondenza del servizio pubblico. «Le sedi di corrispondenza della Rai - afferma l’appello - non sono uno spreco ma un investimento strategico per il nostro Paese. Non vanno chiuse ma sostenute da nuovi spazi nei palinsesti quotidiani capaci di portare in primo piano la vita delle persone e dei popoli. Con questo spirito torniamo a chiedere una struttura editoriale per i diritti umani, il rilancio di Rai Med e il rafforzamento di RaiNews24 che deve essere finalmente messa nelle condizioni tecniche di fornire il servizio “all-news” al quale è stata preposta».

Per leggere il testo dell’appello è sufficiente clccare qui. Le adesioni devono invece essere inviate a: Tavola della Pace, via della Viola 1, 06122 Perugia, fax 075.5739337, email segreteria@perlapace.it

© FCSF – Popoli
Tags
Aree tematiche