Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
eritrea
Record trovati: 40
Sul barcone, incinta
Tra coloro che attraversano il mare per fuggire da alcuni Paesi africani ci sono persone particolarmente vulnerabili.
Data: 
1 ottobre 2014
Tag: 
L'Onu: in Eritrea violati i diritti umani
In un rapporto presentato domenica a Ginevra, l’inviata speciale delle Nazioni Unite, Sheila B. Keetharuth, ha denunciato torture, pestaggi, uccisioni sommarie nei confronti dei militari di leva. Una violenza che costringe molti ragazzi a fuggire e a cercare rifugio in Europa. Asmara nega ogni accusa e intanto per rifarsi il look prepara una grande festa di propaganda a Bologna.

Data: 
24/06/2014
Tag: 
Mare nostrum
Siamo saliti a bordo di una nave dell’operazione organizzata dal governo italiano, per incontrare storie e volti delle persone recuperate dai militari in mezzo al Mediterraneo, spesso in condizioni disperate. Il racconto e le immagini di quella che (come racconta l’articolo successivo) è solo una delle tante tappe di un lungo viaggio
Fascicolo: 
giugno-luglio 2014
Tag: 
Vogliono andare in Europa,
li portano in Vietnam
Un gruppo di migranti eritrei in Israele è stato ingannato da trafficanti che li hanno portati nel Sud-Est asiatico. «La paura di essere riportati in patria - spiega Alganesch Fessaha, dell’Ong Gandhi - li ha portati a fidarsi di persone senza scrupoli. La responsabilità è della nuova legge sull’immigrazione israeliana che prevede il rimpatrio dopo un anno di carcerazione».

Nella foto, immigrati eritrei dimostrano contro le politiche migratorie di Israele
Data: 
16 aprile 2014
Tag: 
Inchiesta : Eritrei d'Italia
Il 3 ottobre nel naufragio al largo di Lampedusa sono morti oltre 350 eritrei. Fuggivano, come tanti prima di loro, da un regime oppressivo e da una povertà diffusa. Le mete: il Nord Europa, il Canada e gli Stati Uniti. Ma molti si fermano anche nel nostro Paese. Chi sono e come vivono gli eritrei in Italia? Quali rapporti hanno con la madrepatria?
Fascicolo: 
dicembre 2013
Tag: 
Meglio rischiare che rimanere
Eritrei e siriani: le vittime dei due tragici naufragi di ottobre fuggono da situazioni disastrose. Servono corridoi umanitari, per la loro sicurezza e contro i trafficanti
Data: 
1 novembre 2013
Tag: 
Cambiare adesso
L’ecatombe di Lampedusa sarà finalmente l’occasione per affrontare, in Italia e in Europa, la questione migratoria non solo in un’ottica di emergenza?
Fascicolo: 
novembre 2013
Tag: 
I morti di Lampedusa rimarranno in Italia
Il governo di Roma avrebbe deciso di non fare rimpatriare i cadaveri né di creare un mausoleo loro dedicato, come era stato ipotizzato nei giorni scorsi. Verranno sepolti in diversi cimiteri siciliani. Le inumazioni inizieranno a breve.

Data: 
14 ottobre 2013
Tag: 
In Eritrea nasce un nuovo giornale (clandestino)
Oggi, 18 settembre, anniversario della legge che vieta a qualsiasi media non legati al regime di operare, un gruppo della resistenza contro Isayas Afeworki ha iniziato a pubblicare un periodico che verrà diffuso attraverso canali underground nel Paese dell'Africa Orientale (da anni ultimo nelle classifiche sulla libertà di stampa).

Data: 
18 settembre 2013
Tag: 
È morto padre Marino, storico cappellano eritreo
Arrivato a Milano alla fine degli anni Ottanta, ha aiutato moltissimi suoi conterranei a integrarsi nella città, creando ponti tra le varie comunità. Il 7 dicembre 2012 il suo impegno era stato premiato con l’Ambrogino d’oro, la massima riconoscenza cittadina milanese.

Data: 
6 settembre 2013
Tag: 
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | ... | > >> Pagina 1 di 4
© Popoli. Tutti i diritti riservati
powered by EasyNETcms