Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
pakistan
Record trovati: 19
Pakistan's war on conscience
The sentencing to death last month of a Sudanese woman, Meriam Yahia Ibrahim Ishag, by a court in Khartoum for apostasy garnered international attention. It is almost unthinkable that a court would hand down such a decision in the 21st century.
Data: 
8/6/2014
Tag: 
Kashmir: guerre per le dighe?
India e Pakistan si contendono da oltre sessant’anni la regione montuosa e con essa il controllo dei fiumi più importanti. Crisi geopolitiche, disastri ambientali e sfollamento di popolazioni ruotano intorno ai progetti idroelettrici di confine
Fascicolo: 
febbraio 2014
Tag: 
Pakistan : Cristiani nel mirino
La situazione dei cristiani, come di tutte le minoranze religiose, resta precaria nel Paese dove le sirene del fondamentalismo islamico sono forti. Ma la risposta pacifica di molti è una testimonianza di fede per tutti
Fascicolo: 
dicembre 2013
Tag: 
Pakistan: il più grave attentato contro i cristiani
Domenica 22 settembre, a Peshawar, nel nord-ovest del Paese lacerato dal terrorismo musulmano sunnita di matrice qaedista, 81 fedeli protestanti sono morti e circa 150 sono rimasti feriti in un attentato dopo una funzione religiosa.

Data: 
23 settembre 2013
Tag: 
Bangladesh : Compresi nel prezzo
La strage di Dacca - 1.127 operai morti sul lavoro - non è stata una fatalità, ma lo specchio di un modello di sviluppo distorto che attraversa l’Asia e interpella anche investitori e consumatori europei
Fascicolo: 
giugno-luglio 2013
Tag: 
In Pakistan i cristiani sempre nel mirino
Dopo le violenze che in marzo hanno sconvolto un intero quartiere cristiano di Lahore, si ripropone in Pakistan il problema delle divisioni religiose e delle scarse tutele delle minoranze. Mentre le forze laiche tentano di attenuare le tensioni, si avvicinano le elezioni politiche dell’11 maggio.

Data: 
25 aprile 2013
Tag: 
"Shahbaz Bhatti, storia di un cristiano coerente fino in fondo"
Shahbaz Batti, ministro pakistano di fede cristiana, assertore del dialogo e difensore delle minoranze, nel 2011 è stato ucciso da fanatici musulmani. Abbiamo intervistato Roberto Zuccolini, coautore di una sua biografia.

Data: 
12 agosto 2012
Tag: 
Bombe e missione
La missione gesuita a Lahore (Pakistan) rivela il senso dello stare «sulla frontiera», specialmente nell’attuale clima di violenza. Attraverso istruzione, catechesi e dialogo con i musulmani si è radicata una presenza vicina al traguardo dei 50 anni. Leggi l'articolo pubblicato sul numero di agosto-settembre 2010 di Popoli.

Data: 
26 aprile 2011
Tag: 
Pakistan: perché i sufi sotto attacco?
Ce la farà il sufismo a opporsi ai talebani? La domanda, che già due anni fa veniva sollevata, resta attuale in Pakistan, dopo una serie di attacchi terroristici nei santuari sufi del Paese. Il commento di un esperto dell’Università Santa Clara dei gesuiti californiani.

Data: 
26 aprile 2011
Tag: 
Was Shahbaz Bhatti a Martyr?

Il 2 marzo a Islamabad è stato assassinato Shahbaz Bhatti (42 anni), unico esponente di fede cristiana del governo pakistano, in cui ricopriva la carica di ministro per le minoranze religiose. Bhatti aveva già ricevuto numerose minacce di morte in seguito alle dure critiche mosse contro le leggi pakistane sulla blasfemia, promosse dai partiti islamici estremisti e spesso usate a scopo intimidatorio contro le comunità cristiane. La Conferenza episcopale del Pakistan ha richiesto formalmente alla Santa Sede di dichiarare questo omicidio un martirio. In attesa della risposta, il 4 marzo, migliaia di persone appartenenti a diverse religioni si sono ritrovate per dare a Bhatti un ultimo saluto.

http://www.americamagazine.org/content/signs.cfm?signid=661

Tag: 
<< < | ... | 1 | 2 | ... | > >> Pagina 1 di 2
© Popoli. Tutti i diritti riservati
powered by EasyNETcms