Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
violenza di genere
Record trovati: 8
Reportage : Esodo siriano
La Giordania (sei milioni di abitanti) sta ospitando più di 500mila siriani fuggiti oltre confine. Minori non accompagnati, giovani donne che subiscono violenze e palestinesi rifugiati due volte sono le componenti più vulnerabili. I racconti dai campi e una mappa per aiutare dall’Italia i milioni sfollati per la guerra
Fascicolo: 
dicembre 2013
Tag: 
Sette miliardi di altri
Il video "7 miliardi di Altri", un progetto della Fondazione GoodPlanet su iniziativa di Yann Arthus-Bertrand, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre 2013).
Tag: 
Norma Ledezma: "Sono tutte nostre figlie"
Data: 
13 novembre 2012
Tag: 
Salma Hayek, Carlos Slim e la madre-coraggio del Messico
Che cosa c'entrano l'attrice messicana, uno degli uomini più ricchi del pianeta e tanti Vip con un ex-operaia fondatrice di un'associazione umanitaria? Nella classifica di una rivista messicana il riconoscimento per il coraggio di una donna impegnata a denunciare la strage di ragazze nel Paese latinoamericano. Una storia e un personaggio di cui ha parlato anche Popoli.

Data: 
13 novembre 2012
Tag: 
Elezioni in Messico, in cerca di una svolta
Sessantamila morti in sei anni: è il bilancio della presidenza Calderón, incapace di arginare la violenza dei narcos e che poco ha fatto anche per ridurre gli squilibri economici. Il Messico è un Paese che cerca di uscire da una spirale di violenza. L'analisi del gesuita Zepeda.

Data: 
28 giugno 2012
Tag: 
Non è un Paese per ragazze
In una città messicana al centro della guerra al narcotraffico le donne sono bersaglio di una violenza dai contorni misteriosi. Ma poliziotte, studentesse e attiviste dei diritti civili sono anche le protagoniste coraggiose della reazione. Fotografate da Jesus Alcázar
(aprile 2011)
Tag: 
Resistenza somala
Per nessuno è facile vivere in Somalia, dove lo Stato è scomparso e le fazioni si fronteggiano in una situazione di violenza senza fine. Ma per le donne e le ragazze la sopravvivenza tra le rovine di Mogadiscio, nei campi di sfollati o nelle zone dove dilagano le milizie islamiche è una lotta quotidiana che continua da molti anni
(febbraio 2011)
Tag: 
Susana, l’ultima vittima della «guerra» messicana
Il 5 gennaio, a Ciudad Juárez, è stata uccisa un'attivista per i diritti delle donne. Il 2011 è così iniziato nello stesso modo in cui si era chiuso il 2010, anno che ha fatto registrare record incredibili in fatto di violenza. Drammatica fotografia di un Paese, il Messico, ormai in stato di guerra permanente.

Data: 
13 gennaio 2011
Tag: 
© Popoli. Tutti i diritti riservati
powered by EasyNETcms