Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
america latina
Record trovati: 246
Haiti, un anno dopo
A un anno dal terremoto che il 12 gennaio 2010 ha sconvolto Haiti, la ricostruzione procede lentamente, tra promesse mancate dei donatori internazionali e inefficienze interne. In questo video il reportage di Céline Camoin, una giornalista che da anni segue l'attualità di Haiti e che a dicembre ho trascorso 3 settimane nel Paese caraibico. Il montaggio del video è stato realizzato da Giuseppe Ballone. In questa sezione è disponibile la prima parte del documentario, per visualizzare la seconda clicca qui.
Céline è anche co-autrice con Marco Bello dell'inchiesta pubblicata sul numero di gennaio di Popoli. Clicca qui per leggere l'articolo.
Tag: 
Mexico, la nueva frontera de la droga

Raúl Sohr


Nel 2010, in Messico, è morta una persona ogni 40 minuti, a causa del crimine organizzato legato al traffico di droga. I decessi violenti sono stati dunque in totale 12.500, un dato che rende l’idea di come il Paese centroamericano sia ormai in stato di guerra e che smaschera la fallimentare politica di militarizzazione adottata dal presidente Calderón. L’analisi del mensile dei gesuiti cileni. (NB: articolo disponibile solo per gli abbonati a Mensaje).
Mensaje (Cile), diciembre 2010
.

www.mensaje.cl

Tag: 
Curaçao : L'isola mosaico
150mila abitanti, circa 60 nazionalità: nel Paese caraibico, da ottobre di fatto autonomo dall’Olanda, da secoli convivono armoniosamente culture diverse. Ma il passato coloniale pesa ancora
Fascicolo: 
gennaio 2011
Tag: 
La notte infinita di Haiti
La lentissima e caotica ricostruzione dopo il sisma di un anno fa, la nuova emergenza colera, i sospetti di brogli sulle elezioni di fine novembre: i tormenti di Haiti non hanno fine. In queste pagine l’analisi di che cosa non sta funzionando nel dopo terremoto e il racconto di come si resiste nel Paese più povero dell’emisfero occidentale.
Fascicolo: 
gennaio 2011
Tag: 
Obiettivo Olimpiadi
Data: 
08 dicembre 2010
Tag: 
Rio de Janeiro, dietro la guerra delle favelas

Hanno catturato l’attenzione mediatica gli scontri di qualche settimana fa tra esercito e narcos nelle favelas di Rio de Janeiro. In realtà la linea dura delle autorità brasiliane non è nuova e sembra destinata a proseguire, con risultati positivi e qualche ombra. Come spiega a Popoli un esperto brasiliano.

Data: 
7 dicembre 2010
Tag: 
Il barocco visto dagli incas
Come decorare le chiese costruite nel Nuovo mondo all’indomani della colonizzazione rispettando la cultura locale? La risposta artisticamente più valida venne dal cosiddetto Barocco andino. Una tradizione - fatta conoscere in Italia da alcune mostre - che oggi sopravvive grazie a una scuola d’arte in Perú
Fascicolo: 
dicembre 2010
Tag: 
Bolivia : Sotto terra
Abigail, 14 anni, entra tutte le notti nelle gallerie del Cerro Rico, a Potosí, una delle miniere più pericolose del mondo. Per 12 ore di lavoro guadagna due euro. E nelle stesse condizioni vivono migliaia di altri minatori boliviani, minori compresi.
Fascicolo: 
dicembre 2010
Tag: 
Bout, il trafficante che sa troppo
Arrestato in Thailandia, il 16 novembre è stato estradato negli Usa. Victor Bout è un trafficante che ha fornito armi alle milizie di tutto il mondo. Ora i politici russi (molti dei quali ne hanno coperto i loschi commerci) ne chiedono il rilascio. Ma gli Usa vogliono processarlo.

Data: 
18 novembre 2010
Tag: 
Il gesuita ottantenne che sfida Chávez
È durato 8 giorni lo sciopero della fame di José María Korta davanti al Parlamento di Caracas. Una protesta a favore dei diritti degli indigeni, che getta ombre (da sinistra) sulla «rivoluzione bolivariana» di Hugo Chávez.

Data: 
04/11/2010
Tag: 
<< < | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | > >> Pagina 13 di 25