Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Articolo
Parole irresponsabili
Chi usa il termine «clandestino» si prende la responsabilità di trasformare un immigrato che viene per lavorare o un profugo in uno che «si-nasconde-di-giorno» (come dice l’etimologia). Quando invece non è lui che si nasconde, ma sono altri che evitano il suo sguardo
Fascicolo: 
giu-lug 2009

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE