Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Cerca in Pics
 
 
Carmine Flamminio

Nato nel 1976 a Lanciano, Carmine Flamminio (www.flamminiophotography.it) è fotogiornalista e attualmente vive a Roma. Contemporaneamente agli studi scientifici, si è diplomato sotto la guida di Gianni Pinnizzotto presso la scuola di fotogiornalismo Graffiti di Roma. Ha seguito corsi di perfezionamento con Francesco Zizola (Noor), Sergio Ramazzotti (ParalleloZero) e Yuri Kozyrev (Noor e fotografo di Time Magazine). È fondatore di Ippa (International Press Photo Association) per la promozione del fotogiornalismo sociale e documentario. Per diversi anni ha studiato il fenomeno dell’immigrazione in Italia, con particolare attenzione alla comunità indiana della capitale e ai temi del razzismo e della violenza. Dal 2008 sta documentando le conseguenze dei processi migratori sul mondo dell’infanzia e la situazione dei bambini dell’Europa dell’Est, con il progetto Left Behind da cui sono tratte le immagini di questo servizio. Il progetto ha preso avvio in collaborazione con l’Ong Terre des Hommes e l’Associazione di promozione sociale Italia-Moldavia Onlus.

Quando torni?
Migliaia di minori rimasti a casa con i nonni, talvolta da soli: è l’altra faccia della medaglia di un’emigrazione est-europea (ma non solo) che spinge tante donne a dover scegliere se essere madri presenti, nella miseria, o lontane, con speranze di riscatto. Nel suo progetto fotografico Left Behind, Carmine Flamminio è testimone di alcune storie di separazione
(dicembre 2011)