Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Politica - Geopolitica Guerre
Record trovati: 162
In Mali la guerra è davvero finita?
Le istanze tuareg sono un problema irrisolto, come lo sono la potenziale diffusione dell’islam radicale nel Sahel e le connessioni criminali tra questi autoproclamati «rappresentanti unici» della fede islamica e varie holding criminali
Fascicolo: 
marzo 2013
Tag: 
Mali, nella Gao liberata la guerra continua
Dopo mesi di occupazione da parte dei jihadisti, la città sul fiume Niger è stata liberata dalle truppe franco-maliane. La gioia della popolazione è però subito svanita sotto gli attacchi suicidi dei kamikaze islamisti. Da Bamako, il reportage di Andrea de Georgio.

Data: 
21 febbraio 2013
Tag: 
Cristiani di Babilonia: reportage iracheno
In Iraq, a dieci anni dal rovesciamento del regime di Saddam Hussein, la vita dei cristiani resta minacciata. Molti affrontano il dilemma tra l’esilio e una permanenza che può portare al martirio. Un viaggio dal Kurdistan a Bassora.

Data: 
1 febbraio 2013
Tag: 
Iraq, cristiani di Babilonia
In Iraq, a dieci anni dal rovesciamento del regime di Saddam Hussein, la vita dei cristiani resta minacciata. Molti affrontano il dilemma tra l’esilio e una permanenza che può portare al martirio. Un viaggio dal Kurdistan a Bassora
Fascicolo: 
febbraio 2013
Tag: 
Guantánamo: Why the notorious prison might outlast President Obama
Data: 
15 gennaio 2013
Tag: 
Stati Uniti, Guantánamo per sempre?
Chiudere il penitenziario in cui sono detenuti i sospetti terroristi catturati dagli Usa: fu la prima promessa del neoeletto Obama. Nei giorni in cui inizia il secondo mandato, vi spieghiamo come mai la prigione più famosa del mondo è ancora aperta e perché rischia di diventare un simbolo permanente dell’America. L'articolo pubblicato sul numero di gennaio di Popoli, firmato da un gesuita statunitense.

Data: 
15 gennaio 2013
Tag: 
Fame nera
Donne e bambini somali, sfollati a causa dei conflitti e dal 2011 vittime anche della carestia, sopravvivono grazie alle distribuzioni di aiuti alimentari. Il cibo - o la sua privazione - restano il segno più evidente delle sperequazioni del nostro Pianeta. Come raccontano le immagini di Riccardo Gangale
Fascicolo: 
gennaio 2013
Fame nera
Donne e bambini somali, sfollati a causa dei conflitti e dal 2011 vittime anche della carestia, sopravvivono grazie alle distribuzioni di aiuti alimentari. Il cibo - o la sua privazione - restano il segno più evidente delle sperequazioni del nostro Pianeta. Come raccontano le immagini di Riccardo Gangale
(gennaio 2013)
Tag: 
I gesuiti mediorientali: contro le violenze in Siria, diritti, unità e pluralismo
Al termine di un viaggio a Damasco e a Homs, Victor Assouad, superiore dei gesuiti del Medio Oriente, riprende alcuni elementi di riflessione già espressi lo scorso anno di fronte alla tragedia siriana. Le immagini che accompagnano l'articolo sono state scattate a Homs e testimoniano le distruzioni causate dagli scontri tra ribelli e forze governative.

Data: 
6 dicembre 2012
Tag: 
Isaf, il ritiro nel 2014
Data: 
3 dicembre 2012
Tag: 
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ... | > >> Pagina 8 di 17