Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
Politica - Relazioni internazionali
Record trovati: 102
"Tripoli e Roma, più attenzione ai diritti umani"
Il presidente del consiglio, Mario Monti, e il premier libico, Abdel Rahim Al Kib, hanno sottoscritto una dichiarazione in cui rilanciano la collaborazione tra i due Paesi. Intanto, in una mozione del parlamento italiano, per la prima volta, si fa cenno anche al rispetto dei diritti umani.

Data: 
24 gennaio 2012
Tag: 
Se la Turchia più islamica apre ai cristiani
Il decreto che restituisce le proprietà confiscate nel 1936 alle minoranze religiose, segna una svolta politica, come spiega una nostra fonte in Turchia. Un migliaio di immobili torneranno ai greci ortodossi e qualche centinaio ad armeni, siriaci, caldei, nonché agli ebrei. Ma restano molte questioni irrisolte.

Data: 
11 novembre 2011
Tag: 
Aung San Suu Kyi sul grande schermo. Ma la Birmania cambia?
Presentato il 27 ottobre al Festival del cinema di Roma, The lady, il film su Aung San Suu Kyi, ripercorre la vita della coraggiosa leader del movimento per la democrazia in Birmania. Cecilia Brighi, esperta di lavoro e diritti umani nel Paese asiatico, commenta alcuni segni di cambiamento.

Data: 
24 ottobre 2011
Tag: 
Tutti gli (ex) amici africani di Gheddafi
Nei 42 anni in cui ha governato la Libia, il qaid (la Guida) ha stretto rapporti politici ed economici con molti Paesi dell’Africa subsahariana. E, negli ultimi giorni, si rincorrono le voci di un possibile esilio in uno di questi Stati.
Ma chi sarebbe disposto ad accoglierlo? E chi invece gli ha voltato le spalle?

Data: 
9 settembre 2011
Tag: 
L'amico criminale
Il caso Gheddafi rischia di essere una gigantesca occasione persa per riflettere su quali criteri fondare le nostre relazioni internazionali
Fascicolo: 
agosto-settembre 2011
Tag: 
L’amico criminale
Fino a pochi mesi fa era uno dei nostri principali partner internazionali, oggi è ricercato per crimini contro l’umanità: ma la notizia non ha suscitato particolari dibattiti in Italia. Così, il caso Gheddafi rischia di essere una gigantesca occasione persa per riflettere su quali criteri fondare le nostre relazioni internazionali.

Data: 
29 luglio 2011
Tag: 
Sud Sudan, indipendenza in salita
Con l'indipendenza, il Sud Sudan si trova ad affrontare questioni fondamentali per il suo futuro: la creazione di infrastrutture, la formazione della classe dirigente, gli equilibri etnici, ecc. Con il rischio di tensioni con il Nord...

Data: 
7 luglio 2011
Tag: 
Italia-Libia
Revocate le sanzioni, imposte negli anni Ottanta per l'attività di sostegno al terrorismo internazionale, la Libia è diventata un mercato appetibile per l'economia europea. Il nostro Paese è stato tra i primi ad approfittare delle aperture (ha siglato contratti sostanziosi nei settori petrolifero, dei trasporti, delle costruzioni e degli armamenti) e ha trovato in Tripoli un «valido» alleato per il contenimento dei flussi migratori. Senza curarsi troppo delle palesi violazioni dei diritti umani degli immigrati africani.
Tag: 
21st Century – Japan in the Shadow of China?

Elzbieta Potocka

In decenni diversi, Cina e Giappone hanno vissuto uno sviluppo economico strepitoso. Ma mentre il Sol Levante (anche prima della tragedia combinata di terremoto, tsunami e disastro nucleare) appare come un Paese segnato da un arresto nella crescita demografica ed economica, la Cina vive ritmi elevati di sviluppo e conta su risorse umane enormi. Cross Currents, rivista dell’Istituto Ricci di Macao, offre un’analisi di una studiosa polacca esperta di Asia orientale sui cambiamenti negli equilibri politico- economici tra i due giganti orientali. La Cina oggi mira a diventare una superpotenza globale, al rango degli Usa, obiettivo che il Giappone, nano politico, non si è dato nel dopoguerra. Nella corsa della Cina a rioccupare un posto centrale in Asia, il Giappone potrebbe cessare di essere il principale referente degli Usa nel continente. Chinese Cross Currents (Cina), January 2011, pp. 8-30 

www.riccimac.org/ccc/eng/ccc81/world/index.htm

Tag: 
Cooperazione : Dove finiscono gli aiuti?
In nome dell’efficacia, i donatori internazionali hanno rinunciato a politiche di cooperazione, versando contributi direttamente agli Stati. Come vengono utilizzati questi fondi? Da chi e contro chi? Il caso dell’Etiopia e di altri Paesi africani.
Fascicolo: 
maggio 2011
Tag: 
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ... | > >> Pagina 6 di 11