Home page
Webmagazine internazionale dei gesuiti
Cerca negli archivi
La rivista
 
 
 
Pubblicità
Iniziative
Siti amici
cristianesimo
Record trovati: 57
"Ma la repressione ha solo cambiato faccia"
Data: 
15 marzo 2012
Tag: 
Benedetto XVI incontra Castro in una Cuba che cambia

Dopo la storica visita di Giovanni Paolo II nel 1998, a fine marzo un pontefice e un Castro si incontreranno di nuovo. Molte cose sono cambiate: i protagonisti principali e soprattutto gli spazi di libertà della Chiesa locale, grazie al sapiente ruolo di mediazione svolto dal cardinale Ortega. Eppure all’orizzonte resta qualche nuvola.


Data: 
15 marzo 2012
Tag: 
Quando la cristianofobia fa comodo
Le discriminazioni e le violenze a cui sono soggette le minoranze cristiane in molti Paesi è un problema gravissimo. Ma negli ultimi tempi crescono i siti che strumentalizzano questo fenomeno. La denuncia del quotidiano francese La Croix, completata da nuovi casi scoperti da Popoli.info.

Data: 
9 marzo 2012
Tag: 
Cristiani in Siria, oggi
Componente storica e influente della società siriana, i cristiani vivono come in trappola l’acuirsi del conflitto. Non manca chi appoggia il tiranno, mentre chi propone mediazioni non violente si trova davanti a scelte difficili
Fascicolo: 
marzo 2012
Tag: 
Cina : Essere cristiani a Pechino
«Cinese» e «cristiano» sono due identità difficili da conciliare per la diffidenza storica creata dal mix di cultura tradizionale, ideologia maoista e sentimento patriottico. Ma qualcosa sta cambiando.
Fascicolo: 
febbraio 2012
Tag: 
L'autore e il libro
Paolo Dall’Oglio è entrato nel 1975 nella Compagnia di Gesù. Nel 1991 ha fondato a Deir Mar Musa (Siria), nel monastero restaurato grazie alla sua tenacia, una comunità monastica autonoma, maschile e femminile, dedita all’accoglienza e al dialogo interreligioso.
Il monastero cerca di dimostrare la possibilità di convivenza tra cristiani e musulmani nel panorama mediorientale. Nel 2006 per questa esperienza Dall’Oglio ha vinto il primo Premio Euro-Mediterraneo per il dialogo tra le culture. A fine novembre il governo siriano ha deciso di espellere il gesuita, il cui impegno a favore della riconciliazione e dei diritti evidentemente non è piaciuto a Damasco. L'effettiva esecuzione dell'espulsione è stata però per ora sospesa (vedi notizie correllate).
Dal 2007 il gesuita collabora stabilmente con Popoli, dove cura la rubrica «La sete di Ismaele». Questo è anche il titolo del libro ora pubblicato dalla casa editrice Gabrielli (pp. 144, euro 13). Il libro è inviato in regalo agli abbonati Sostenitori di Popoli e può essere acquistato dagli altri abbonati a 10 euro (spedizione compresa). Clicca qui per maggiori info
Data: 
27 novembre 2011
Tag: 
Dove mettere la fiducia
Ci siamo abituati a considerare la fiducia come una variabile delle Borse o un bizantinismo della politica. Ma il Natale ce ne ricorda la dimensione più profonda. L'editoriale del numero di dicembre di Popoli.

Data: 
1 dicembre 2011
Tag: 
Una figlia di nome Aspirina? Un gesuita indiano contro i nomi stravaganti

Da Ben Hur a Principe Alberto, per arrivare ad Aspirina: di fronte a nomi tanto improbabili un gesuita ha lanciato un appello affinché i genitori battezzino i figli con nomi della tradizione cristiana.

Data: 
1 luglio 2011
Tag: 
Moderati, ma non troppo

Sono online il sommario e alcuni articoli del numero di giugno-luglio di Popoli. Di seguito l'editoriale, dedicato a un tema emerso anche nelle recenti elezioni amministrative, ma che ha un respiro ben più ampio: chi è l'autentico moderato? E cosa significa, in un'ottica cristiana, essere moderati?

Data: 
6 giugno 2011
Tag: 
Che sia una sola Pasqua

Quest’anno cattolici, ortodossi e riformati festeggeranno insieme la Resurrezione. Non è una scelta, ma una coincidenza dei diversi calendari. Ma perché le Chiese non si accordano su una data sempre comune? L’articolo di Guido Dotti, monaco di Bose ed esperto di dialogo ecumenico, pubblicato sul numero di aprile di Popoli.

Data: 
15 aprile 2011
Tag: 
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | ... | > >> Pagina 3 di 6